Gratis
MassimoL.it

Come ripulire il PC

Descrizione guida
Eliminare dal computer programmi dialer, spyware, adware e malware
Autore guida
Andrea Beggi
Sezione guida
Tecnologia
 

Negli ultimi anni mi è capitato sempre più spesso di dover ripulire le macchine di clienti, conoscenti ed amici. Non da virus, perchè fortunatamente quasi tutti hanno capito l’importanza di un antivirus aggiornato, ma da dialer, spyware, adware e malware.
Tali categorie di software sono molto più difficili da individuare e da sradicare, rallentano il sistema e lo rendono molto instabile; tra l’altro può capitare di vedersi apparire pagine web piene di signorine dai facilissi costumi impegnate a fare del bene al prossimo. Questo non sempre è desiderabile, specie se il computer viene usato da minori o persone particolarmente sensibili.
Ecco come fare per eliminare questi programmi parassita.

Come prima cosa vi dovete dotare di tre programmi, gratutiti e reperibili in rete:

  • SpyBot Search and Destroy: un nome aggressivo per un ottimo prodotto.
  • Ad-Aware SE: un classico, nato dal pragmatismo teutonico, poi evolutosi benissimo.
  • CWShredder: un tool di nicchia, non tutti lo conoscono, ma toglie alcuni problemi che altri prodotti ignorano.

L’azione dei primi due programmi non è sovrapponibile, nel senso che, malgrado gli scopi dichiarati, ciascuno dei due toglie cose che sfuggono all’altro.
Diamo per scontato che il sistema sia libero da virus, cosa che avrete preventivamente controllato con una scansione di tutti i files sul computer.
Cancellate tutti i files temporanei di Internet Explorer e tutti i temporanei del sistema. Questi ultimi si trovano in cartelle diverse a seconda del sistema operativo:

Se usate Windows 9X li trovate in c:\windows\stemp

Se usate Win2000 o XP li trovate in c:\Document and Settings\nome utente\Impostazioni locali\Temp. Dovete però ricordarvi di attivare la visualizzazione dei files e cartelle nascoste, altrimenti non riuscirete a trovarli.

Potrebbe succedere che alcuni di questi files non siano cancellabili: non preoccupatevi e cancellate tutto quello che potete.

Cliccate con il tasto destro sul disco C–>Proprietà–>Generale–>Pulitura disco, e cancellate tutto senza attivare la compressione dei files meno usati.

Cercate il file hosts (attenzione non hosts.sam). Si trova in c:\windows (Win9X) o in c:\windows\system32\drivers\etc, ed apritelo con il blocco note. Controllate che abbia solo poche righe al suo interno e non ci siano righe con riferimenti a siti chiaramente sospetti, che vanno cancellate. Le righe che iniziano con “#” sono commenti e la riga
127.0.0.1 localhost
la dovete lasciare. Attenzione che le aggiunte “maliziose” non siano inserite molto avanti nel file, che in questo modo, ad un occhio distratto, apparirà a posto.

A questo punto installate SpyBot e lanciatelo. Il programma vi guiderà nell’attività di aggiornamento delle definizioni, vi chiederà se volete “immunizzare” (fatelo), dopodichè potrete lanciare una “scansione” del sistema. Dopo alcuni minuti verranno evidenziati i problemi da correggere, che potrete “curare” premendo il tasto apposito. Dopo il riavvio della macchina c’è la possibilità che venga eseguito un altro passaggio, cosa della quale dovreste essere stati avvertiti.

Stessa cosa per Ad-Aware: installare, lanciare, aggiornare, “scansione”. Ricordate che al termine della scansione, quando apparirà la lista degli oggetti rilevati, dovrete selezionarli tutti: tasto destro–>Select all object. Dopodichè procedete a rimuovere quanto rilevato.
Anche adesso al riavvio potrebbe accadere che il programma giri nuovamente.

Siete pronti per far funzionare CWShredder. Basta lanciarlo e cliccare su “Fix It!”, al resto pensa lui.

Ricordatevi di controllare la pagina di partenza di Internet Explorer, e avete finito.

Attenzione, ci vuole nulla per rimanere nuovamente vittima di spyware e simili, vi consiglio caldamente di abbandonare Internet Explorer e di cominciare ad usare Firefox. Già che ci siete, lasciate perdere anche Outlook e usate Thunderbird, il fratello “postino” di FireFox.
Sono ottimi prodotti, stabili, facili da usare, sicuri e gratuiti.

N.B. Se avete installato programmi che si portano dietro dell’adware, es: Kazaa, siate consci che potrebbero smettere di funzionare, dopo la “cura”. Ma voi non lo avete fatto, VERO?



Chiudi


Sinonimi
Traduttore latino italiano
Animoticon gratis
Chat senza iscrizione